PIANO STRAORDINARIO ANTICRISI PER LE IMPRESE
REGIONE VENETO
 
La Giunta Regionale, con Deliberazione n. 676 del 17 aprile 2012, ha approvato il “piano straordinario anticrisi per le imprese”, con l’obiettivo di sostenere il tessuto imprenditoriale veneto in questo momento di difficoltà. Il piano prevede la possibilità di ottenere finanziamenti agevolati per far fronte ad esigenze di liquidità.
Chi può fare domanda di agevolazione
Le domande possono essere presentate da imprese che operano nei settori: industria, artigianato, commercio e dei servizi e turismo.
Quali sono le operazioni ammissibili
I finanziamenti agevolati sono concessi:
1. a fronte di crediti insoluti, sorti nei diciotto mesi antecedenti alla data di presentazione della domanda di agevolazione, la cui documentazione è rappresentata da ricevute bancarie, effetti cambiari, assegni, o altri titoli di credito similari;
2. a fronte di crediti maturati verso le pubbliche amministrazioni, la cui documentazione è rappresentata dalla dichiarazione sostitutiva di atto notorio e copia dei documenti comprovanti i crediti;
3. a fronte di rimborsi di finanziamenti a medio lungo termine accesi per investimenti aziendali, per un importo non superiore all’ammontare delle rate pagate negli ultimi 24 mesi antecedenti la data della domanda di agevolazione;
4. per anticipazioni a fronte di uno o più ordini accettati e/o contratti di fornitura di beni e/o servizi (esclusa l’attività di consulenza), correlati all’attività dell’impresa richiedente, la cui documentazione è rappresentata dal contratto sottoscritto delle parti, la proposta di vendita e relativa accettazione con visto del venditore o la proposta d’acquisto e relativa accettazione di vendita. L’ammontare minimo da documentare, per singola operazione di fornitura, non può essere inferiore a euro 5.000,00 (cinquemila/00 IVA. esclusa).
In che cosa consiste l’agevolazione
Si tratta di un finanziamento a tasso agevolato, di durata fino a cinque anni, per importi compresi fra 15.000 Euro e 500.000 Euro, a seconda del settore produttivo.
Come si presenta la domanda di agevolazione
La domanda può essere presentata per il tramite dei Consorzi Fidi convenzionati con la Veneto sviluppo S.p.A., nel caso di imprese che operano nel settore commercio ed artigianato.
E’ possibile invece presentare domanda tramite la propria banca convenzionata con la Veneto Sviluppo S.p.A. per i settori rimanenti Industria e Turismo.